Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019

Grandezza Carattere

Il Progetto Scuola Ferrovia dal titolo: “Il treno: questo sconosciuto” è stato proposto ed organizzato da gennaio a maggio 2019 dal Dopolavoro Ferroviario di Pisa e, nel complesso, ha evidenziato l’importanza delle sinergie di apporti diversi nell’intervento educativo: l’entusiasmo dei ragazzi per questa iniziativa ha infatti accompagnato tutto il percorso svolto.

Il progetto è stato sviluppato presso tre istituti scolastici:

  • Scuola secondaria di primo grado “Duca D’Aosta” dell’Istituto Comprensivo “Fabrizio De André” di San Frediano a Settimo, Comune di Cascina (PI);
  • Scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Mazzini” dell’Istituto Comprensivo “S. Tongiorgi” nel Comune di Pisa;
  • Scuola primaria “Dante Alighieri” dell’Istituto Comprensivo Centro Storico di Lucca.

Le lezioni presso le scuole sono state tenute dai collaboratori dell'Associazione DLF Pisa, in accordo con i dirigenti scolastici, secondo il calendario progettato e condiviso con i professori responsabili del progetto per ciascuna scuola.

Gli incontri presso la scuola Duca D’Aosta di Cascina si sono svolti il 16 gennaio, il 2, 8 e 11 febbraio 2019. Hanno partecipato tutti gli alunni delle classi III delle 6 sezioni (A, B, C, D, E, F) con la presenza della preside prof.ssa Lambertucci, dei professori di tecnica e dei professori di sostegno e di supplenza, per un totale di 159 ragazzi partecipanti.

Gli incontri presso la scuola G. Mazzini di Pisa si sono svolti il 14 gennaio, il 15, 19 e 25 febbraio 2019. Hanno partecipato tutti gli alunni delle classi III delle 5 sezioni (A, B, C, D, E) con la presenza del preside prof. Lucio Bontempelli, dei professori di tecnica, di sostegno e di supplenza, per un totale di 138 ragazzi partecipanti.

Le uscite per visita agli impianti RFI di Pisa (Sala SCC e sala TE) e Trenitalia di Pisa (Deposito Manutenzione Materiali Rotabili) si sono svolte nei giorni 6, 20, 25 marzo e 1, 5 aprile 2019.

L’incontro e la visita alla sala SCC di Pisa con la scuola Dante Alighieri di Lucca si sono svolte il giorno 1 aprile, mattina e pomeriggio, con 54 ragazzi partecipanti (2 classi).

Il Progetto Scuola Ferrovia del DLF Pisa ha avuto un totale di 351 ragazzi partecipanti.

Durante il primo incontro, gli alunni di ogni Scuola sono stati suddivisi in due gruppi, utilizzando l’Aula Magna di ogni Scuola. Dopo i saluti istituzionali i ragazzi hanno assistito alla presentazione del progetto, il suo significato, gli obiettivi, il metodo ed il programma da parte del presidente del DLF Pisa, Enzo Scanniffio.

I ragazzi hanno assistito alla proiezione di alcuni filmati sulla storia delle ferrovie italiane: dalla nascita del primo tratto di linea, il 3 ottobre del 1839 costituito dalla Napoli-Portici del Re Ferdinando II, al primo collegamento nord/centro-sud, inaugurato nel 1864, costituito dalla linea Porrettana che collega, ancora oggi, Bologna con Pistoia attraverso l’Appennino; alla evoluzione ed espansione delle stesse Ferrovie su tutto il territorio nazionale ed il suo intrecciarsi con lo sviluppo economico, tecnologico e sociale dell’Italia, fino ai giorni nostri.

E’ stato proposto un concorso, indirizzato a tutti gli alunni partecipanti al progetto, suddivisi in piccoli gruppi: "Il treno, questo sconosciuto", sui temi dello sviluppo tecnologico, economico e soprattutto dell’impatto ambientale di un trasporto che ha il treno come protagonista, il treno ieri e oggi. Gli insegnanti hanno suggerito di lasciare massima libertà di espressione ai ragazzi che hanno perciò realizzato i loro elaborati, a tecnica libera, (plastici, poesie, disegni, filmati) in totale autonomia creativa.

I lavori poi presentati dai ragazzi sono stati esposti in una mostra nei locali del DLF ed i vincitori premiati durante la manifestazione finale dell’iniziativa.

Nel secondo incontro i ragazzi hanno potuto assistere alla proiezione di slide riguardanti le linee ferroviarie della Toscana, come funziona la circolazione dei treni, come è strutturata una linea ferroviaria, dal terreno fino alla linea aerea, illustrate dagli esperti di RFI, Enrico Barbisan e Umberto Vitiello; inoltre proiezione di slide relative al materiale ferroviario che compone i treni (vetture, locomotori, elettrotreni, sia regionali che Alta Velocità, treni passeggeri e treni merci) ed ai regolamenti sui comportamenti da osservare durante i viaggi in treno e negli impianti ferroviari per un utilizzo in sicurezza del mezzo, illustrate dall’istruttore di Trenitalia Maurizio Bissola, sotto forma di gioco, a cui i ragazzi hanno partecipato con entusiasmo ed interesse. Infine, sono state proiettate slide sugli impianti ferroviari, strutture fisiche e commerciali, sull’impatto ambientale del treno anche in confronto con altri mezzi di trasporto, su come si legge un orario ferroviario e relativa organizzazione di un viaggio, a cura degli esperti di Trenitalia Claudia Malloggi e Franca Francone, seguiti dai ragazzi, incuriositi e partecipi, che hanno posto loro numerose domande.
Passate due ore, è stato proposto ai ragazzi un gioco-quiz interattivo a squadre che consiste in 40 domande, inerenti agli argomenti trattati, con risposte da dare a tempo servendosi di una app installata su computer e cellulari, avendo suddiviso le classi in 3-4 squadre concorrenti. Il tutto è stato molto partecipato e divertente.

Nel terzo incontro i ragazzi ed i professori hanno finalmente potuto soddisfare la loro più grande curiosità: visitare la Sala Comandi e Controlli di RFI del Centro di Pisa. I ragazzi ed i professori sono stati tutti dotati di badge da Visitatore con nome, cognome, data e scuola di appartenenza con logo FSI e DLF più cappellino giallo del Dopolavoro Ferroviario. La visita, per ogni classe, è stata preceduta, nell’aula professionale, dai saluti della responsabile di RFI della Sala, Ing. Clara Spinetti e suoi collaboratori.

Dopo uno sguardo dalla finestra panoramica posta al secondo piano del palazzo, da cui si può ammirare una vista d’insieme della sala stessa, le scolaresche, suddivise in gruppi, si sono recate direttamente nella sala ad osservare da vicino i segreti per far circolare un treno. Istruiti direttamente dagli operatori in servizio, hanno potuto vedere come nasce un treno dalle esigenze di una impresa ferroviaria; come vengono telecomandate le stazioni, i movimenti dei treni, la gestione dei passaggi a livello; hanno potuto assistere alla gestione di alcune anormalità che impedivano ai treni di circolare; come vengono diffusi gli annunci sonori che si ascoltano nelle stazioni, provando essi stessi a farne; come vengono individuati e seguiti i treni sui vari schermi; come funzionano i vari sottosistemi di diagnostica per individuare i guasti. I ragazzi ed i professori accompagnatori hanno seguito attenti ed interessati alla scoperta di un mondo per essi fino ad allora inimmaginabile.
Sia durante la visita che alla fine di essa, è stato tutto un susseguirsi di domande e curiosità da parte dei ragazzi e dei loro docenti.

Dopo la merenda, i ragazzi sono stati accompagnati a visitare il Deposito Locomotive di Pisa (San Ermete) sotto la direzione dell’Ing. Michele Romano dove, con la guida dei tecnici Trenitalia Lorenzo Ulivi e Roberto Zannini, hanno visitato le sale riparazioni e manutenzioni materiali della DTR di Pisa Centrale, le sale lavaggio interni ed esterni delle carrozze dove hanno avuto evidenza dei danni principali e secondari della vandalizzazione causata dai graffiti; hanno attraversato ii magazzini ricambi, e sono saliti a bordo di treni fermi in deposito per ammirare le cabine di guida e conoscere da vicino tutte le potenzialità dei nuovi treni sia all’interno che all’esterno di essi, soffermandosi sui sistemi di vigilanza e sicurezza.

La Festa finale del progetto si è svolta la mattina del 31 maggio presso il Cinema Teatro Nuovo dell’Associazione DLF Pisa. La coordinazione dell’evento, la gestione degli ospiti ed i saluti di benvenuto a cura della socia DLF, dipendente Trenitalia, dott.ssa Claudia Malloggi.

Presenti quasi tutti gli alunni delle 13 classi partecipanti, numerosi genitori dei ragazzi che hanno partecipato al progetto, i professori delle scuole secondarie di primo e secondo grado che hanno seguito i ragazzi durante tutto il percorso, presidi e vicepresidi, il responsabile di RFI, Ing. Clara Spinetti, il dirigente dell’impianto Deposito Locomotive Regionale di Pisa di Trenitalia, Ing. Michele Romano, ed i docenti FSI/DLF del progetto.
Presenza di eccellenza il responsabile del Progetto Scuola Ferrovia del DLF Nazionale: Mario Bonivento.

La giornata è stata allietata dal coro e orchestra degli alunni (tra i quali molti appartenenti a classi non partecipanti al progetto) della scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Mazzini” ad indirizzo musicale di Pisa con musiche e canti inerenti il treno ed il trasporto ferroviario.
Sono state proiettate le immagini dei precedenti incontri, a cura dei fotografi dell’Associazione DLF Pisa Lorenzo Evangelista e Massimo Morini.
Quindi è stata la volta dei ringraziamenti da parte del presidente del DLF Pisa, Enzo Scanniffio.

Gli interventi delle personalità invitate e presenti hanno sottolineato l’importanza di una cultura della mobilità pubblica, del ruolo del treno in questo panorama, dell’economicità del trasporto ferroviario e del basso impatto ambientale rispetto ad altri vettori.
A cura della coordinatrice del progetto Franca Francone sono state proiettate le foto ed i lavori multimediali di tutti i lavori presentati dai ragazzi a seguito del progetto svolto e del concorso lanciato nel progetto stesso.
Infine, il momento più atteso dai ragazzi: la premiazione dei loro lavori.
La giuria ha avuto difficoltà nella visione e scelta degli oltre 50 lavori presentati dai ragazzi, tra filmati, plastici di impianti ferroviari e treni con materiali da riciclo, interviste, ricerche, disegni, pitture, fotografie, cartelloni pubblicitari, audiolibri, videogames...
Sono stati premiati gli autori dei lavori presentati secondo una graduatoria di 1°, 2° e 3° classificato per ogni scuola.
E’ stato infine assegnato un premio extra per un lavoro presentato molto originale su una esperienza di vita emozionale vissuta in simbiosi con il treno.
Consegnato un premio di partecipazione a tutti gli alunni che hanno realizzato e presentato un lavoro secondo i canoni richiesti dal progetto.
Premiati anche i collaboratori del DLF Pisa, dipendenti in servizio ed in pensione delle società del Gruppo FSI trasformati per l’occasione in formatori, fotografi, guide, accompagnatori, registi, presentatori...
Premiati i presidi ed i professori delle scuole secondarie di primo grado “Duca D’Aosta” e “Giuseppe Mazzini” e della scuola primaria “Dante Alighieri” di Lucca, che hanno seguito i ragazzi e collaborato per la migliore riuscita del progetto.
Abbiamo concluso la giornata con le testimonianze delle entusiasmanti esperienze vissute con il progetto da parte dei ragazzi e dei docenti delle scuole interessate.

Il progetto nel complesso ha evidenziato l’importanza delle sinergie nell’intervento educativo.
Il momento finale ha dimostrato come l’entusiasmo per questa iniziativa ha accompagnato tutto il percorso perché le idee “costruite” dai ragazzi sono state veramente originali e fantasiose. Ciò dimostra come gli stimoli opportuni arrivano ai ragazzi in maniera positiva e creativa e investire nelle idee fresche e giovani dei tredicenni è sempre una sfida vincente.

L’iniziativa ha avuto vari aspetti positivi: l’informazione, riguardo le modalità e procedure di utilizzo di un servizio che va sempre migliorando e che si avvicina, grazie alla tecnologia, sempre più alle esigenze dei giovani, la formazione, cioè orientare i ragazzi prossimi ad una scelta importante verso un mondo fatto di lavoro e progresso, la cultura perché si racconta, inevitabilmente, uno spaccato della vita della nostra nazione attraverso la storia del treno e la creatività, seme fondamentale perché la mente dei ragazzi possa volare alto. L’entusiasmo e il grande e serio lavoro degli operatori del DLF hanno sicuramente reso l’esperienza fruttuosa e positiva e l’augurio è che nuove iniziative possano coinvolgere la scuola per continuare un rapporto di “costruzione” del futuro, attraverso lo sguardo lungimirante dei ragazzi.

Galleria di immagini

Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
Scuola Ferrovia DLF Pisa a.s. 2018-2019
 

 

INFORMAZIONI

Associazione DLF Pisa

Piazza Stazione 16, 56125 Pisa (PI)
Tel. 050 27101 Fax 050 44116
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
web www.dlfpisa.it
Facebook Mondostazione DLF

 

 

 

Progetto Scuola Ferrovia

Con il progetto Scuola Ferrovia il DLF intende divulgare nella scuola la conoscenza della ferrovia italiana, attraverso un rapporto costante e permanente con il mondo dei giovani.

Leggi tutti gli articoli

INFORMAZIONI

Mario Bonivento
Segretario Nazionale DLF

Associazione Nazionale DLF
Via Bari 20, 00161 Roma
Tel. 06 44170730 fax 06 44291422
e-mail m.bonivento@dlf.it